Sono 11mila persone di regola malnutrite o denutrite, sottoposte a stress psico-emotivi; immunodepressi sulla strada o in ambienti sovraffollati vittime di patologie della poverta’ per vettori a trasmissione interumana: rosolia, tbc, e tutte le malattie per contagio sessuale (12% seriopositivo ed il 17% con disturbi sessuali), mali neuropsichiatrici (10,2%), malattie epatiche per alcolismo e/o tossicodipendenza (il 15%). E’ la gente che vive nelle favelas di Roma, il 20% non raggiunge i 25 anni, un’eta’ media maschile tra i 18 ed i 34 anni, piu’ alta per le donne, il 20% dei senza fissa dimora. Ma il popolo indigente comprende anche frange disperate dei 50mila pensionati che vivono con la retta sociale, per le strade a chiedere soldi insieme agli 8mila minori che vivono d’accattonaggio e che difficilmente raggiungeranno i 55 anni di eta’.

I dati sono della Struttura Complessa di Medicina Preventiva dell’ospedale San Gallicano di Roma, che, in oltre trent’anni di lavoro ha seguito oltre il 40 per cento della popolazione degli homeless di Roma e sono stati diffusi in occasione dell’apertura della sede romana dell’associazione ‘Avvocato di strada Onlus’, che da otto anni offre assistenza legale gratuita ai clochard. Gli avvocati al servizio di chi ha bisogno di assistenza legale ma non puo’ permettersela, proseguono la loro intensa attivita’ da un capo all’altro d’Italia. Quella della Capitale e’ la diciottesima sede dei difensori dei clochard, gia’ presenti ad Ancona, Bari, Bologna, Bolzano, Ferrara, Foggia, Jesi, Lecce, Macerata, Modena, Napoli, Padova, Pescara, Reggio Emilia, Rovigo, Taranto, Trieste.

Un esercito formato da circa 500 volontari, che dal 2001 ad oggi hanno aperto piu’ di tremila pratiche. E’ duro vivere la strada senza un tetto, ma un medico e un avvocato in soccorso possono far sentire piu’ riparati. Soprattutto nella Capitale, dove la popolazione dei senza tetto e’ piuttosto nutrita. Qui, grazie al protocollo d’intesa stipulato tra l’Inmp, Istituto Nazionale per la Promozione della Salute delle Popolazioni Migranti e per il Contrasto delle Malattie della Poverta’ e ‘Avvocato di strada Onlus’, si e’ resa possibile la realizzazione del nuovo sportello di assistenza legale gratuita