Piazza Grande | La prima uscita in strada con il Servizio Mobile – Caterina
5178
single,single-post,postid-5178,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-7.7,wpb-js-composer js-comp-ver-4.7.4,vc_responsive
Servizio Mobile di Sostegno - Foto di Alessandro Treggiari

16 apr La prima uscita in strada con il Servizio Mobile – Caterina

Servizio Mobile di Sostegno - Foto di Alessandro Treggiari

Servizio Mobile di Sostegno – Foto di Alessandro Treggiari

Che cosa significa fare volontariato con Piazza Grande?

I nostri volontari, che una sera a settimana escono con il Servizio Mobile, ci hanno raccontato la loro prima uscita in strada.

Ecco le parole di Caterina, una studentessa di Medicina, che da ben cinque anni è una nostra volontaria:

«La mia prima uscita con il Servizio Mobile risale a cinque anni fa, per cui mi scuserete se non sarò precisa nei dettagli… Nessun colloquio, nessuna lista d’attesa, direi proprio nessun volontario! Appuntamento alle 19:30 nel Piazzale Est della Stazione. Capo di cosa?!? Che strano nome… Cosa sarà?!? Secondo Google Maps era una strada vicina all’Autostazione…

I miei genitori erano intimoriti, e siccome la mamma vince sempre… ha deciso di accompagnarmi e di rimanere ad aspettarmi tutta la sera in macchina, insieme al nostro “pericolosissimo” cane da guardia, appostato sul sedile posteriore!

Appena arrivata, sono rimasta impressionata dal numero enorme di persone lì in attesa, intorno alla macchina di Piazza Grande! Non conoscevo nessuno… e mi sembravano solo tanti, tantissimi… Volevo avvicinarmi alla macchina nell’intento di presentarmi agli operatori, ma non ci sono riuscita, tante erano le persone che mi venivano incontro per parlarmi…

Già quella prima sera fui sommersa di storie che mi solcavano il cuore e che sentivo il bisogno impellente di raccontare a qualcun altro, per non ‘sanguinare’…

Il resto della settimana, per certi versi, trascorse secondo l’ordinaria routine universitaria: corsi, caffè al bar, aperitivi… Ma ovunque fossi, ripensavo al mio anomalo martedì sera… a cosa avevo visto e sentito… E non avevo dubbi su quale fosse stata la serata migliore della mia settimana!»

No Comments

Post A Comment