Piazza Grande | Una casa dove mettere i nostri segreti
5209
post-template-default,single,single-post,postid-5209,single-format-standard,cookies-not-set,everest-forms-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-7.7,wpb-js-composer js-comp-ver-4.7.4,vc_responsive

17 Apr Una casa dove mettere i nostri segreti

Che cos’è l’Housing First?

Ve lo raccontiamo così, attraverso le parole di un’operatrice:

«“Ogni piatto ha il suo segreto, se tu non lo sai, quel piatto viene uguale agli altri: non ha niente di speciale. Prendi la pasta al sugo, per esempio, se quando soffriggi l’aglio con l’olio ci metti anche un ramo di basilico e poi lo togli l’olio viene aromatizzato, ha più sapore!”

Marco, la prima volta che l’ho incontrato, una casa non l’aveva da qualche mese, parlava poco, non chiedeva nulla. Perso il lavoro, finiti i soldi, arrivato in strada, nessuno da cui andare.

Anche le storie, come i piatti di Marco, se non le guardi da vicino non hanno niente di speciale, sono tutte uguali.

Poi Marco, Paolo, Giulio entrano in una casa, noi impariamo a suonare prima di entrare, impariamo che ogni persona di segreti ne ha tanti. Marco, per esempio, è un grande cuoco, giardiniere dalla nascita, ha viaggiato più di quanto io farò in tutta la mia vita, ha delle ferite, ma è molto più di quelle e ogni volta che ci fa entrare in casa ci permette di vederlo.

Mi ha insegnato il segreto del lievito madre che va curato altrimenti il pane non cresce, mi ha insegnato come si cura il prezzemolo, come si sta in silenzio quando ci sono segreti che non si vogliono raccontare. Marco ha una casa dove mettere i suoi segreti, come i piatti, che con i segreti diventano speciali.»

No Comments

Post A Comment