Piazza Grande | Quando un appartamento vuoto diventa casa…
5263
post-template-default,single,single-post,postid-5263,single-format-standard,cookies-not-set,everest-forms-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-7.7,wpb-js-composer js-comp-ver-4.7.4,vc_responsive

18 Mag Quando un appartamento vuoto diventa casa…

Che cosa succede quando un appartamento sfitto diventa una casa?

Vi raccontiamo la storia di quattro proprietari, che hanno aderito al progetto Tutti a Casa. E’ la storia di quattro alloggi, che erano vuoti, e che ora sono case. E’ la storia di quattro famiglie diverse, che stanno riconquistando la normalità passo dopo passo. E la vivacità dei loro bambini è contagiosa.

M. adora le perline, con cui fa delle splendide collane. Ne ha una scatola piena, che ci mostra con molta soddisfazione. Le piace giocare ad acqua, fuochino, fuoco. Ma purtroppo noi operatori perdiamo sempre. Le piace disegnare, e naturalmente fare il pane insieme alla mamma. Un mese fa ha espresso un desiderio che si è appena realizzato: è un cucciolo nero di nome Lucia.

J. e il suo fratellino corrono per il corridoio, e ci mostrano il loro letto a castello: “noi abbiamo un letto a due piani, con la scala!” Il tappeto per i giochi in camera è fondamentale. Ci sono trattori e macchinine, ma anche qualche bambola. Indispensabile è anche il divano su cui guardare insieme il loro film preferito: “Diario di una schiappa”.

G. ci accompagna in giro per il nuovo appartamento, raccontandoci ogni angolo. La libreria con i suoi libri, la vasca da bagno con qualche gioco, le mensole con i pupazzi. È uno spazio sicuro, per crescere e sentirsi di nuovo a casa. Alza lo sguardo e ci chiede: “Qui posso fare una festa per il mio compleanno?” Finalmente, sì.

D. vuole fare il cantante ed è bravissimo nelle imitazioni. Rimaniamo sempre stupiti, consapevoli di non poter competere. È arrivato nell’appartamento insieme al suo migliore amico: un piccolo batuffolo che abbaia, di nome Pocio. I due sono inseparabili. E in due tutto si affronta meglio.

No Comments

Post A Comment