Piazza Grande | Dona il tuo 5×1000 a Piazza Grande
19666
single,single-post,postid-19666,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-7.7,wpb-js-composer js-comp-ver-4.7.4,vc_responsive
copertina facebook

24 mag Dona il tuo 5×1000 a Piazza Grande

Vuoi fare un gesto significativo per la lotta alla povertà e all’emarginazione sociale senza spendere nulla? Devolvi il tuo 5 per mille a Piazza Grande.

Il codice fiscale di Piazza Grande è 92038070378

Come faccio a devolvere il mio 5 per mille a Piazza Grande? E’ molto semplice.

1) Se presenti il Modello 730 o Unico

  • Compila la scheda sul modello 730 o Unico;

  • Firma nel riquadro indicato come “Sostegno del volontariato…“;

  • Indica nel riquadro il codice fiscale di Piazza Grande: 92038070378.

2) Se non sei tenuto a presentare la dichiarazione dei redditi

  • Compila la scheda fornita insieme al CU dal tuo datore di lavoro o dall’ente erogatore della pensione, firmando nel riquadro indicato come “Sostegno del volontariato…” e indicando il codice fiscale di Piazza Grande: 92038070378;

  • Inserisci la scheda in una busta chiusa;

  • Scrivi sulla busta “DESTINAZIONE CINQUE PER MILLE IRPEF” e indica il tuo cognome, nome e codice fiscale;

  • Consegnala a un ufficio postale (che la riceverà gratuitamente) o a un intermediario abilitato alla trasmissione telematica (CAF, commercialisti…).

Perché sostenere Piazza Grande?

Da più di vent’anni, l’associazione Amici di Piazza Grande opera a Bologna promuovendo percorsi di reinserimento sociale e lavorativo delle persone senza dimora. La filosofia di Piazza Grande è ed è sempre stata quella di andare oltre all’assistenzialismo e di aiutare le persone a sviluppare le proprie capacità, in una logica di auto-aiuto. I senza dimora vengono inseriti nei progetti in quanto soggetti attivi, e non più come semplici utenti di un servizio.

Il 5×1000 all’associazione Amici di Piazza Grande Onlus sosterrà in particolare 5 progetti:

  • Tutti a casa Adulti e Tutti a casa Famiglie, progetti di housing first che prevedono l’inserimento di singoli o famiglie in situazione di emergenza abitativa all’interno di appartamenti;

  • Sgomberiamo, progetto in collaborazione con Hera che ha l’obiettivo di dare una nuova vita a mobili e elettrodomestici usati, che altrimenti verrebbero buttati;

  • ARiA, progetto di seconda accoglienza per richiedenti asilo;

  • Scuola libera, che offre laboratori e corsi aperti ai cittadini con e senza dimora, per favorire la conoscenza reciproca;

  • il Mercato, negozio che si basa sul principio del riciclo e del riuso, dove si possono trovare mobili di seconda mano, vestiti e oggetti di ogni genere.

Coinvolgi, se vorrai, con il passaparola anche la tua famiglia e i tuoi amici.


No Comments

Post A Comment