A tal degh - Dicembre | Piazza Grande
20671
post-template-default,single,single-post,postid-20671,single-format-standard,cookies-not-set,everest-forms-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-7.7,wpb-js-composer js-comp-ver-4.7.4,vc_responsive

07 Gen A tal degh – Dicembre

Dormire in strada non è mai una bazza

Voci contro / A tal degh!

Dal numero di Dicembre 2018 di Piazza Grande
di Leonardo Tancredi

A tal degh! Si dice a Bologna per rimarcare il proprio punto di vista a un interlocutore scettico. È  il titolo che abbiamo scelto per questa rubrica in cui proviamo, con un po’ di ironia, a liberare i lettori dai più diffusi luoghi comuni sui senza dimora.

“Be’, tenetevi forte, vi sbagliate. Il numero di senza dimora che ha scelto di vivere senza casa è pari a zero.”

Non potevamo che partire dal principe degli stereotipi: chi dorme in strada ha fatto una scelta di vita. sì, insomma, forse non tutti, ma
sicuramente c’è chi ha scelto di avere un tetto di stelle per sfuggire alla grigia routine di una vita borghese. Libero dai vincoli di un caldo piumone di inverno e dall’aria condizionata d’estate; felice, senza un bagno in cui fare la doccia (e il resto) e con la luce di un lampione a illuminare le pagine di un libro.

Be’, tenetevi forte, vi sbagliate. Il numero di senza dimora che ha scelto di vivere senza casa è pari a zero. Senza dimora si diventa perché le cose nella vita sono andate molto male. perché la fabbrica in cui lavoravi (o che dirigevi) ha chiuso e allora ti sei depresso, non sei più riuscito ad avere un rapporto con la tua famiglia e i tuoi amici. Per orgoglio hai dormito una notte in strada, poi le notti sono diventate due, tre…cento.

Ma come? Se ci sono persone che rifiutano di andare in dormitorio! Certo, succede a chi ha avuto esperienze negative nelle strutture di accoglienza, a chi sarebbe costretto a separarsi dal suo partner per accettare un posto letto. Ma questo non vuol dire preferire una notte all’addiaccio. Ancora dubbi? Fate un giro e parlatene col primo senza dimora che incontrate, ci darete ragione. A tal degh!

Foto di Malì Erotico
Condividi su:
Tags:
No Comments

Post A Comment