Cosa cambia con il nuovo decreto sull'immigrazione? | Piazza Grande
21838
post-template-default,single,single-post,postid-21838,single-format-standard,cookies-not-set,everest-forms-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-7.7,wpb-js-composer js-comp-ver-4.7.4,vc_responsive

15 Nov Cosa cambia con il nuovo decreto sull’immigrazione?


Intervista a Erica Foy, coordinatrice del progetto di accoglienza di Piazza Grande ARIA


«Nonostante la reintroduzione della protezione umanitaria con il nome di “protezione speciale”, l’impianto delle modifiche resta quello che caratterizza ormai da diversi anni le leggi sull’immigrazione». Erica Foy, coordinatrice del progetto ARIA, risponde alle nostre domande sulle modifiche dei decreti sicurezza.

Ci guida nella lettura e interpretazione delle nuove norme. A partire dalla sostituzione del sistema SIPROIMI con un nuovo Sistema di accoglienza e integrazione. Ancora: la protezione speciale, i problemi relativi all’accoglienza e gli ostacoli incontrati dalle persone uscite dai percorsi negli ex SPRAR.


L’intervista integrale sul numero di novembre


ABBONATI A PIAZZA GRANDE

Condividi su:
No Comments

Post A Comment