Lo sport di base dentro la seconda ondata. Come sopravvivere?
21881
post-template-default,single,single-post,postid-21881,single-format-standard,cookies-not-set,everest-forms-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-7.7,wpb-js-composer js-comp-ver-4.7.4,vc_responsive

15 Nov Voci dallo sport


Lo sport di base dentro la seconda ondata


Con le restrizioni imposte dagli ultimi provvedimenti anticovid, lo sport torna a essere un settore “superfluo” e sacrificabile ai fini del contenimento del contagio.

I protocolli approvati, infatti, non bastano a tenere aperte determinate strutture. In quali forme riuscirà allora a sopravvivere l’attività sportiva?


L’articolo integrale nel numero di novembre


ABBONATI A PIAZZA GRANDE

Condividi su:
No Comments

Post A Comment