ABBONAMENTI GRATUITI PER I SENZA DIMORA, UN PASSO AVANTI PER UNA SOCIETÀ PIÙ UGUALE. | Piazza Grande
22043
post-template-default,single,single-post,postid-22043,single-format-standard,cookies-not-set,everest-forms-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-7.7,wpb-js-composer js-comp-ver-4.7.4,vc_responsive

24 Apr ABBONAMENTI GRATUITI PER I SENZA DIMORA, UN PASSO AVANTI PER UNA SOCIETÀ PIÙ UGUALE.

Ne parliamo con Gabriella Montera, consigliera comunale.

Di Selene Brunetti e Andrea Giagnorio

«Multare dei soggetti che con tutta evidenza mai avrebbero potuto pagare la sanzione, produceva solo l’effetto di aumentare lo stigma sociale e l’umiliazione di queste persone». Per quali ragioni è giusto emettere abbonamenti gratuiti per le persone senza dimora? Ne parliamo con Gabriella Montera, consigliera comunale che si è battuta con Comune e Regione per ottenere questo accordo, su cui le associazioni hanno lavorato per anni. 

Condividi su:
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.